La via dei briganti

Un itinerario per scoprire il brigantaggio pre e post unitario

Briganti
  • Briganti

Percorso storico-naturalistico per ripercorrere la storia del brigantaggio nell'Italia meridionale. Cammineremo a poca distanza dal confine che segnava la divisione fra il Regno di Napoli e lo Stato Pontificio. Una giornata dedicata alla riscoperta di questo fenomeno che non è più considerato soltanto mero ladrocinio, intriso di atti criminosi, ma un movimento rivoluzionario messo in atto da quelle frange di popolazioni povere che non avevano altra via che darsi alla macchia e percorrere la strada del brigantaggio. Dormiremo in un rifugio di montagna, leggeremo le strorie sui briganti e visiteremo i luoghi delle loro scorribande. GUIDA PAOLO IANNICCA

Prenota / chiedi informazioni

Programma

Primo giorno: ore 10 incontro con la guida presso Ecotur. Breve trasferimento in auto fino al Passo del Diavolo. Escursione alla volta di FOSSO PERRONE-MONTE MARCOLANO. Pranzo al sacco. Escursione alla volta dell'Ecorifugio della Cicerana. Cena ed a seguire lettura di storie di briganti. Chi vuole può portare dei brani da leggere sul tema in questione. Pernottamento in rifugio.

Secondo giorno: ore 8.00 colazione. Ore 9.00 escursione alle pendici del Monte Turchio: RIFUGIO DELLA CICERANA-GIOIA VECCHIO- MORRONE DEL DIAVOLO-IL TEMPLO. Pranzo al sacco. Rientro previsto per le ore 17.00

Sistemazione

Presso "Ecorifugio della Cicerana". Essso è dotato di 10 posti letto in unica camerata con bagno in comune. E' inoltre fornito di acqua, elettricità e riscaldamento (gas + legna).

Equipaggiamento

Scarponi da trekking, giacca a vento (possibilmente in gore-tex), zaino, guscio impermeabile o mantellina, borraccia, cappello e guanti di lana, torcia, cappellino per il sole, occhiali da sole, crema protezione solare, pantaloni lunghi e "pile", macchina fotografica. Il rifugio è di dotato di sacchi a pelo, quindi si consiglia di munirsi di sacchi lenzuolo, che in alternativa possono essere acquistati presso il rifugio al costo di € 10 ciascuno. Per la notte in rifugio si raccomanda inoltre un asciugamani personale e una federa. Si raccomanda un abbigliamento a strati.

Ritrovo

Ecotur Via Piave 9 Pescasseroli, ore 10.00

Come raggiungerci

Autostrada A 24 Roma, diramazione per Pescara, uscita Pescina, proseguire per Pescasseroli.

Prenota / chiedi informazioni

Quando

Partenza

Ore: 10.00

Durata

2 giorni/1 notte

Date

Aprile 2018 da Sabato 21 a Domenica 22

Difficoltà

Grado

Medio

Primo giorno: dislivello in salita: 600 m circa. Distanza: Km circa 13

Secondo giorno: dislivello in salita 500 m circa. Distanza: Km circa 13

Interesse

4

Quota

€ 100 a persona

La quota comprende

Trattamento di mezza pensione in camerata (colazione e cena in rifugio). Il pranzo al sacco del giorno successivo può essere prenotato ad un costo aggiuntivo di € 10. Assistenza per tutta la durata del programma di un Accompagnatore di Media Montagna regolarmente iscritto al Collegio delle Guide Alpine Abruzzo, sacchi a pelo per il pernotto (si raccomanda di munirsi di sacco-lenzuolo personale che in alternativa può essere acquistato in rifugio al costo di € 10).

La quota non comprende

Trasporti e trasferimenti, i pranzi e quanto non indicato nella voce “la quota comprende”